Confedertecnica Regione Campania firma l’Accordo tra Regione ed Organizzazioni Datoriali e Sindacali per l’inserimento occupazionale dei giovani.

da Staff Editoriale / 5 giugno 2013 Comunicati
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nell’ambito del progetto Italia Lavoro – “Azione di sistema Welfar to Work per le politiche di re-impiego 2012-2014”, promosso dall’Unione Europea e dal Ministero del Lavoro, è stato stipulato l’accordo tra la Regione Campania, le parti datoriali ed i sindacati.

Confedertecnica Campania, in quanto Confederazione unitaria dei sindacati del comparto tecnico dei liberi professionisti, ha firmato, congiuntamente alle altre parti sociali, l’accordo con la Regione Campania volto all’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.

L’intesa è rivolta a tutti i firmatari dell’accordo, tra i quali figura anche a Confindustria, Confcommercio, CNA, ecc. Il protocollo prevede l’assunzione dei giovani a fronte dei dipendenti anziani che nei successivi tre anni conseguino il diritto alla pensione e che accettino volontariamente un contratto part-time.

Le risorse messe a disposizione dall’Assessore al Lavoro, Severino Nappi, pari a circa tre milioni di euro, andranno a beneficio del lavoratore sotto forma di integrazione contributiva per un importo massimo di 6.000 euro annui.

Alla sottoscrizione dell’accordo era presente l’arch. Marco Ciannella, Presidente di Confedertecnica Campania, accompagnato dall’arch. Biagio Fusco in rappresentanza di Federarchitetti, dal p.i. Giovanni Esposito in rappresentanza di Federperiti e dal geom. Romualdo Caso in rappresentanza di Federgeometri.

Nell’ambito del protocollo è prevista, per l’attuazione e per il monitoraggio, l’istituzione di una Cabina di regia partecipata dalla Regione Campania e da tutti i rappresentanti sottoscrittori dell’accordo occupazionale.

Scarica comunicato in PDF.