Confedertecnica: comparto costruzioni in crisi, Governo cancella IVA agevolata

da Admin staff / 24 ottobre 2014 Comunicati
Comunicato

BOLOGNA – Confedertecnica contesta duramente l’iniziativa di cassare, nel testo definitivo della Legge di Stabilità, l’agevolazione dell’Iva al 4% per le ristrutturazioni edilizie. Oggi in occasione della Saie di Bologna, Calogero Lo Castro, presidente di Confedertecnica, sindacato che rappresenta tutte le professioni tecniche, ha dichiarato: “Mentre i dati Istat ci dicono che il comparto dell’edilizia è quello maggiormente colpito dalla crisi, quest’anno con un calo del 4,2%, maggioranza e governo cancellano l’incentivo dell’Iva agevolata al 4% per le ristrutturazioni, penalizzando ulteriormente i professionisti tecnici, gli architetti, i geometri, i periti e tutta la filiera tecnica e dell’edilizia, lasciata sola a combattere contro una crisi feroce”.

“Confedertecnica – conclude Calogero Lo Castro – contesta l’insensibilità sul tema del lavoro e dell’impresa da parte del governo proprio oggi, giornata in cui malgrado lo sciopero nazionale tutti gli operatori interessati del comparto edile si riuniscono a Bologna per l’appuntamento fieristico della Saie”.