Riforma professioni, il Ministero ascolti Confedertecnica

da Staff comunicazione / 6 maggio 2015 Comunicati
andrea-orlando-ministro-2

“Si apprende da una nota del Ministero della Giustizia che il ministro avrebbe ricevuto ‘i rappresentanti delle professioni tecniche’”, dichiara il presidente di Confedertecnica, Calogero Lo Castro. “Smentiamo, come sigla sindacale che da decenni riunisce e rappresenta i liberi professionisti tecnici, di essere stati ricevuti dal Ministro Orlando, che non ci ha neppure convocati”.

“Il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ha invece ricevuto, nell’ambito del tavolo per la riforma degli ordini professionali, esclusivamente le emanazioni del suo stesso ministero, quali i Consigli nazionali di Architetti, Geometri, Geologi, Periti ed altri”, prosegue Lo Castro.

“Nel ribadire la nostra disponibilità ad essere convocati – conclude il presidente di Confedertecnica -, sottolineiamo come sarebbe interessante per la politica, spesso accusata di rimanere lontana dalla realtà del lavoro, ascoltare la voce dei professionisti tecnici dalla fonte autentica della loro rappresentanza, piuttosto che identificare degli interlocutori di comodo”