Confedertecnica, parte sociale determinante. La storia dei rinnovi

da Staff comunicazione / 8 giugno 2015 News
Firma contratto

C’è una costante che segna negli ultimi ventidue anni tutti i rinnovi del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro degli studi professionali: la firma di Confedertecnica. La sigla che rappresenta i liberi professionisti tecnici in Italia ha una lunga storia in materia di tavoli contrattuali, che nasce il 19 luglio del 1993 con la firma del Ccnl rimasti in vigore fino al 30 settembre del 1995. Il 26 gennaio del 1995 Confedertecnica firma l’accordo sulla formazione del lavoro con i sindacati. Ed è il 14 maggio del 1996, otto mesi dopo la sua scadenza, ed un anno di trattative serrate, che Confedertecnica firma il rinnovo del Ccnl per i dipendenti degli studi professionali, in vigore fino al 30 settembre del 1999.

Il 12 febbraio del 1998 viene firmato il Protocollo aggiuntivo che vede partecipare anche formazioni quali Consilp e Confprofessioni. E’ invece il 30 luglio del 1998 quando Confedertecnica sigla il Protocollo di intesa lavoro interinale e apprendistato L. 24/06/1997 n. 196.

L’11 maggio del 2001, ormai quattordici anni fa, è una data importante per Confedertecnica: viene riconosciuta ufficialmente come Parte Sociale e ammessa alle audizioni a Palazzo Chigi e al Ministero dello Sviluppo Economico, oltre che alle contrattazioni sindacali.

Quanto ai rinnovi, agli aggiornamenti e alle integrazioni del Ccnl per i dipendenti degli studi professionali, Confedertecnica segue costantemente gli sviluppi: firma un verbale di accordo il 4 maggio del 2001, il 24 ottobre del 2001, il 20 marzo del 2002, il 22 ottobre del 2002, il 9 luglio del 2003 e per finire, il 28 luglio del 2004 firma il verbale di accordo che sancisce il rinnovo del Ccnl, che rimarrà in vigore fino al 30 giugno del 2007.

Il Testo Unico degli Enti Bilaterali viene firmato il 3 maggio 2006, e lo stesso anno Confedertecnica sigla un ulteriore verbale di accordo con i tre sindacati Cgil, Cisl e Uil, il 6 di settembre.

Si dovrà attendere l’estate del 2008, e precisamente il 29 luglio, perché veda la luce l’accordo per il rinnovo del contratto dei dipendenti degli studi professionali, in vigore fino al settembre del 2010. Poi, il salto di un anno. E’ il 29 novembre 2011 quando Confedertecnica stringe l’accordo per il rinnovo del Ccnl. Un contratto collettivo nazionale che aveva validità fino al 30 settembre del 2013.