Percezione del rischio e cultura della sicurezza. Un seminario di Federperiti e Confedertecnica

da Staff comunicazione / 25 febbraio 2016 News
Campus delle Professioni

Si tiene venerdì 26 febbraio dalle 9,30 alle 15,30 presso il Campus delle Professioni e dei Talenti di via Flaminia 65 a Morlupo, alle porte di Roma, il Seminario “Percezione del rischio e cultura della sicurezza”, organizzato da Federperiti con il Patrocinio di Confedertecnica, che invita tutti i suoi aderenti a partecipare.

La percezione  del rischio e la cultura della sicurezza sono strettamente legati alla cultura di riferimento, agli aspetti psicologici, sociali e organizzativi. I  provvedimenti normativi e tecnici per la prevenzione dei rischi per la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro saranno tanto più efficaci ed efficienti se sono in linea con il contesto socio-culturale, psicologico e organizzativo.

La percezione del rischio e la cultura della sicurezza sono due concetti distinti ma allo stesso tempo legati e interdipendenti. La comprensione della percezione del rischio è connessa alla cultura della sicurezza quindi sarà difficile intervenire su un aspetto senza considerare gli effetti che si hanno sull’altro. L’informazione, la formazione, la partecipazione sono fattori fondamentali per la gestione dei rischi professionali.  La sicurezza sui luoghi di lavoro dipende sia dal  rispetto di tutte le norme tecniche ma anche da una osservazione attenta e continua dei comportamenti dei lavoratori al fine di prevenire infortuni sul luogo di lavoro.

Il ruolo del RSPP e dei professionisti della sicurezza è proprio quello di  prevenire i rischi attraverso un complesso di disposizioni o misure necessarie tenendo conto della particolarità del lavoro, dell’esperienza e della tecnica che richiede quel determinato lavoro, evitando così o diminuendo i rischi professionali nel rispetto della salute della popolazione e dell’integrità dell’ambiente esterno.

L’attenzione alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro determina una diminuzione della probabilità di rischio e quindi del raggiungimento del livello potenziale di danno nelle condizioni di impiego o di esposizione ad un determinato fattore o agente, oppure alla loro combinazione.

Il Documento di valutazione dei rischi è ugualmente uno strumento fondamentale per la prevenzione d’infortuni sul luogo di lavoro nell’ art. 17 comma a del D.Lgs 81/2008 si dice: “Valutazione di tutti i rischi presenti in azienda con la conseguente elaborazione del  DVR, in cui sono indicate le misure di prevenzione attuate,  i D.P.I. adottati  ed il programma di miglioramento dei livelli di sicurezza.

La cultura della sicurezza si può creare proprio grazie ai professionisti tecnici che attraverso la programmazione della prevenzione, la valutazione ed eliminazione (qualora sia possibile) dei rischi, il controllo sanitario dei lavoratori in funzione dei rischi e le misure di protezione collettiva ed individuale possono portare a comportamenti corretti sia dei lavoratori che del datore di lavoro e ridurre in maniera significativa gli infortuni sul lavoro.

 

PROGRAMMA   DELLA   GIORNATA

Ore 09,30    Registrazione dei partecipanti e consegna documentazione

Ore 10.00    Saluti

Arch. Calogero Lo Castro   (Presidente   Confedertecnica)

Arch. Nazzareno Iarusso     (Presidente     Federarchitetti)

Geom. Mario D’Onofrio     (Presidente      Federgeometri)

Dott.  Giancarlo D’Andrea  (Segretario Naz. Federformatori)

Prof. Mario Mattia               (Presidente.           EuroAcustici)

Arch. Vincenzo Acquaviva  (Presidente  FMM -.Federmiddlemanagement )

Dott.Per.Ind. Giuseppe Guerriero (Presidente Collegio Periti Ind. Roma e Prov.)

 

Ore 10.35   Presentazione seminario

Per.ind. Gianfranco Merisio   (Presidente  Federperiti)

Ore 10.45    Fondoprofessioni   intervento dott. R. Raineri

Ore 11.10    La cultura della sicurezza

Relatore Dott.ssa Serenella Stasi (PhD Metodologia della ricerca sociale

Professoressa a contratto UNIROMA2 – Torvergata)

Ore 11.30    Rischio e pericolo

Relatore Dott.ssa Sabrina Spagnuolo  (Mediazione &  Counseling)

 

Ore 11.50   Alcune criticità e meriti della normativa sulla sicurezza

Relatore Dott.ssa Serenella Stasi

 

Ore 12.20    Il ruolo del RSPP e dei professionisti della sicurezza

Relatore Per.Ind. Giovanni De Baggis (Direttore AIFOS)

 

Ore 12.45     Quick-Lunch

Ore 13.40     Dibattito su gli argomenti trattati

Ore 14.40      Prof Per.Ind. Enrico Stasi  “Servizio  Gestione  Sicurezza  Lavoro”

Ore 14,55     Interventi  “Programma  Partnership/ Rete  Sistema Informazione e             

                      Formazione  Sicurezza Lavoro”

Ore  15.30    Chiusura  Lavori

Si informa che sono stati richiesti agli Ordini i crediti formativi (da 3 a 5 crediti).

Su richiesta saranno  rilasciati attestati di partecipazione del  Seminario Formativo