Confedertecnica: “Anche noi in piazza, stop alla legge Fornero”

da Staff comunicazione / 2 aprile 2016 Comunicati
Furlan, nominare subito nuovo ministro Sviluppo

Post By RelatedRelated Post

Anche Confedertecnica oggi è in piazza a Roma e nelle altre città italiane e manifesta per una revisione della legge Fornero, aderendo come sindacato dei liberi professionisti tecnici all’appuntamento fissato da Cgil, Cisl e Uil. “Alla iniziativa unitaria sulla rivalutazione delle pensioni”, ha dichiarato il Presidente di Confedertecnica, Calogero Lo Castro, “aderiamo con convinzione, per esprimere il disagio dei tantissimi professionisti tecnici e ci uniamo alla voce di chi chiede di combinare contributi ed età anagrafica o stabilire che dopo 41 anni di contributi si può andare in pensione”, dichiara ancora Lo Castro.

Non si tratta solo di cambiare la legge Fornero – prosegue il Presidente di Confedertecnica – ma di accendere i riflettori sull’universo dei professionisti tecnici, degli studi associati, delle micro, piccole e medie imprese che in questi anni difficili stanno provando a riappropriarsi degli strumenti per far ripartire una parte strategica del Paese”.