Lo Castro: “Mancati condoni edilizi, danno miliardario. Si ricorra ai professionisti”

da Staff comunicazione / 27 aprile 2016 Comunicati
G7D_7920

“Il ritardo accumulato nella valutazione delle milioni di domande di condono edilizio è impressionante”, dichiara il Presidente nazionale di Confedertecnica, Calogero Lo Castro. “Con mancati introiti per le casse del Paese pari a 21,7 miliardi di euro, siamo davanti alla rinuncia da parte della Pubblica Amministrazione di una cifra clamorosa, che non può più essere ignorata dalle istituzioni. Il ritardo nell’esame delle istanze, dovuto alla burocrazia, ai tagli negli organici e talvolta anche alla scarsa competenza delle figure professionali nel pubblico impiego, può e deve essere risolto con un impegno forte a sopperire a queste mancanze”, prosegue Lo Castro. “Per questo – è la conclusione del Presidente di Confedertecnica – invitiamo la Pubblica Amministrazione a ricorrere al supporto dei tanti liberi professionisti tecnici che daranno volentieri una mano per lo smaltimento dell’arretrato, fornendo un lavoro competente e aggiornato e consentendo all’amministrazione pubblica di fare ordine, ma anche di fare cassa”.