Voucher, Confedertecnica: c’erano luci ed ombre, ma no al lavoro nero

da Staff comunicazione / 21 marzo 2017 Comunicati
G7D_7925
Siamo soddisfatti per l’abolizione dei voucher in edilizia, non abbiamo mai pensato che fossero uno strumento adatto a sostenere chi lavora strutturalmente in cantiere, con l’esplicita eccezione di chi effettua lavori semplici e per una durata limitata nel tempo”, dichiara il presidente di Confedertecnica, Calogero Lo Castro.

“Nel dicembre scorso Confedertecnica aveva tenuto un workshop dedicato al tema della contrattualistica, ci eravamo confrontati con le sigle sindacali e condiviso le perplessità sulle criticità di un sistema che, nel suo complesso, aveva luci ed ombre tanto per la parte datoriale quanto per quella dipendente, tanto negli studi professionali quanto nei cantieri”, prosegue Lo Castro.

“Adesso rimane da colmare un vuoto ed evitare che tante, troppe volte si ricorra alla manodopera in nero”, aggiunge il Presidente di Confedertecnica. “Auspichiamo un incontro con il Ministro del Lavoro per portare al suo tavolo le proposte e le soluzioni di chi rappresenta i professionisti tecnici”, conclude Lo Castro.