Confedertecnica: no alla nuova stangata sugli immobili

da Staff comunicazione / 24 marzo 2017 Comunicati
Comunicato

E’ francamente ora di dire basta a questo continuo mettere le mani sulla casa, come fosse il bancomat del Governo”, dichiara il Presidente nazionale di Confedertecnica, Calogero Lo Castro. “Dopo un periodo di relativa cautela, apprendiamo che il progetto di riforma del catasto, inserito nel piano nazionale delle riforme che arriverà dal Def, ha ripreso il suo iter e minaccia di portare con sé un nuovo carico fiscale per i contribuenti”, prosegue Lo Castro.

Confedertecnica auspica non solo che non si verifichi il pericolo di un’ulteriore pressione fiscale sulla casa, ma che il Governo vada nella direzione opposta, rilanciando con sgravi e incentivi un settore, l’edilizia, la cui crisi non conosce fine”, conclude il Presidente di Confedertecnica, Lo Castro.