Confedertecnica: urgente la messa in sicurezza di tutte le case

da Staff comunicazione / 22 agosto 2017 Comunicati
terremoto ischia

Tutti gli edifici di un’ampia parte del territorio italiano sono potenzialmente a rischio, questa è la cruda realtà, senza allarmismi ma anche senza più indugi”, dichiara il Presidente nazionale di Confedertecnica, Calogero Lo Castro. Che prosegue: “Va preso il toro per le corna, senza girarci intorno. L’Italia è tra i Paesi più sismici del mondo, è ridicolo che si gridi all’emergenza e che ci si faccia trovare ogni volta impreparati, come nel caso di Ischia in cui tutti cadono dal pero. Ci vuole una cabina di regia nazionale per la prevenzione dei disastri cui puntualmente ci troviamo di fronte”.

Confedertecnica, che rappresenta i professionisti tecnici, sottolinea: “Questa cabina di regia deve avere chiari gli obiettivi: garantire una mappatura aggiornata del territorio, esigere un fascicolo di fabbricato per ogni manufatto censito, premere sul governo affinché incida con la leva fiscale su un reale beneficio per chi mette in sicurezza la propria abitazione. No alla burocrazia, sì ad una agenzia agile ma efficace con occhi e orecchie dove servono”.

A fronte di questo sforzo – conclude Calogero Lo Castro – si proceda con le ruspe per debellare la piaga dell’abusivismo e si introduca una cultura della manutenzione dell’immobile, alimentando così un circolo virtuoso che porterà più sicurezza e più lavoro nel comparto”.