Corso di aggiornamento “Coordinatore della Sicurezza (CSP/CSE)”

Confedertecnica promuove il CORSO DI AGGIORNAMENTO “Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, nei cantieri temporanei e mobili (CSP/CSE)”  dal giorno 25 Novembre  al 16 Dicembre 2017 presso la sede di Confedertecnica via Pasteur n.66.

Per informazioni chiamare il numero 0654221735

Per registrarsi entro e non oltre il giorno 5 Novembre 2017 inviare una mail all’indirizzo confedertecnica@confedertecnica.it con il modulo di iscrizione debitamente compilato scaricabile da qui (PDF).

Corso di aggiornamento di 40 ore valido per il mantenimento dell’idoneità all’esercizio di “Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, nei cantieri temporanei e mobili (CSP/CSE)”, secondo il DLgs 81/2008 e l’Allegato XIV

Il corso di aggiornamento previsto dall’Allegato XIV del DLgs 81/2008 e smi per un totale quinquennale di ore di 40 potrà essere eseguito:

  1. Partecipando al corso completo di ore 40 suddiviso in lezioni, generalmente trisettimanali, di ore 5 cadauna, fino al raggiungimento del totale di ore 40.
  2. Partecipando a moduli singoli di ore 5 ciascuno, ripetibili anche saltuariamente, fino al raggiungimento del totale di ore 40 alla fine del quinto anno di aggiornamento.

 

PROGRAMMA:

Le linee guida del programma fanno riferimento all’Allegato XIV del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.

 

ARGOMENTI TRATTATI NEL CORSO COMPLETO DI 40 oreoppure nei MODULI SINGOLI DI AGGIORNAMENTO di 5 ore cadauno
Il percorso formativo dell’aggiornamento è strutturato attraverso moduli che integrano aspetti teorici e pratici appartenenti alle aree:
Normativo – giuridica.  Formativa – relazionale.  Rischi specifici.  Tecnica.
I° Modulo
di 5 ore
Il DLgs 81/2008 e smi e lo schema riepilogativo dei 13 Titoli e dei 51 Allegati che lo compongono.La legislazione specifica in materia di salute e sicurezza nei “Luoghi di lavoro (Titolo I)” e quella nei “Cantieri temporanei o mobili e nei lavori in quota (Titolo IV del DLgs 81/2008 e smi)”.Gli “Accordi Stato-Regione” sulla formazione dei lavoratori ecc.Le recenti modifiche in materia di sicurezza nei cantieri e sicurezza negli ambienti di lavoro anche in relazione alla normativa in materia di lavori Pubblici.  Il DLgs 50/2016, gli aggiornamenti del 13.04.2017 e gli articoli ancora in vigore del “Regolamento di attuazione”.Dalla legge 98/2013 (“Decreto del fare”) al Jobs Act: le recenti evoluzioni normative in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e nei cantieri.
II° Modulo
di 5 ore
I soggetti del Sistema di Prevenzione Aziendale: Datore di lavoro, RSPP e ASPP, Medico competente, Dirigenti, Preposti e Maestranze, Addetti alle Emergenze, Antincendio e Primo soccorso, RLS.Accordi Stato regione sulla formazione dei lavoratori ecc.

  • Il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR).
  • Il DVR Standardizzato.
  • Il Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali (DUVRI).
  • Il Piano delle Emergenze (P.E.).

Lettura e commento di esempi pratici svolti.

 

III° Modulo
di 5 ore
Le figure interessate alla realizzazione dell’opera; Datore di lavoro committente, Committente, Responsabile dei lavori (RdL), CSP/CSE, Imprese affidatarie e esecutrici, Subappaltatori, Fornitori in opera,  Noli a caldo, Lavoratori autonomi ecc.I compiti, gli obblighi e le responsabilità civili e penali.Gli obblighi documentali a carico del Committente (o del RdL), del Coordinatore in fase di progettazione (CSP), del Coordinatore in fase di esecuzione (CSE), delle Imprese affidatarie ed esecutrici, dei Lavoratori autonomi, del Direttore dei Lavori (DdL), del Collaudatore dell’opera.Le azioni di vigilanza nei cantieri tra Datori di lavoro e CSE.
IV° Modulo
di 5 ore
I criteri metodologici ed esempi pratici per l’elaborazione de:

  • Il Piano di Sicurezza e di Coordinamento – PSC (con particolare riferimento alla produzioni di cantiere, il calcolo delle incidenze della manodopera, il calcolo degli Uomini- Giorno (U.G.), i costi della sicurezza, i metodi per la redazione del cronoprogramma dei lavori allegato al PSC, le planimetrie del cantiere e i criteri organizzativi).
  • il Piano di Sicurezza Sostitutivo – PSS (sia nei lavori pubblici che in quelli privati),
  • il Piano Operativo di Sicurezza – POS (redatto dalle Imprese ma verificato dal CSE),
  • il Fascicolo dell’opera (con riferimenti al Piano di manutenzione).

Lettura e commento di esempi pratici svolti.

I criteri metodologici ed esempi pratici per l’elaborazione de:

  • Il Piano di montaggio, Uso e Smontaggio dei ponteggi (PiMUS), previsto nell’Allegato XXII del DLgs 81/2008 e smi.
  • il “Piano di demolizioni estese” previsto nel DLgs 81/2008 e smi, Titolo IV, Capo II, Sez. VIII.
  • La “Valutazione del Rischio amianto” e lo “Smaltimento e trattamento dei relativi rifiuti, nonché bonifica delle aree interessate” previsto del DLgs 81/2008 e smi, Titolo IV, Capo III.
  • La sicurezza dei lavori in quota. Dpi anticaduta e arresto caduta. L’uso delle linee vita.
  • Salvataggio degli infortunati.

 

V° Modulo
di 5 ore
Le forniture nei cantieri. Casi di DUVRI nelle lavorazioni edili e stradali.Analisi critica e confronto tra DUVRI e PSC.I Modelli semplificati di PSC, POS, PSS e Fascicolo (D.I. 9.09.2014).L’organizzazione della sicurezza in cantiere.L’Allegato XIII del DLgs 81/2008 e smi.L’informazione, la formazione e l’addestramento in materia di sicurezza, secondo il DLgs 81/2008 e smi e gli Accordi Stato-Regione con particolare riguardo agli addetti operanti in quota, nelle demolizioni, nei cantieri stradali, nei lavori in cui sono presenti sostanze pericolose ecc.I Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) e i Dispositivi di Protezione Collettiva (DPC).La segnaletica di sicurezza nei luoghi di lavoro in generale ed in particolare nei cantieri edili e stradali.Il ruolo del CSE nella formazione di chi opera in cantiere.
VI ° Modulo
di 5 ore
La stima dei “Costi della sicurezza nei PSC e nei DUVRI, secondo il DLgs 81/2008 e smi e l’Allegato XV.4.Distinzione tra i costi della sicurezza aziendali ed i costi della sicurezza del committente.Le procedure e le metodologie di calcolo.
VII° Modulo
di 5 ore
I rischi connessi all’uso e attrezzature di lavoro con particolari riferimenti a:

  • Uso di macchine e attrezzature di lavoro. Macchine da cantiere.
  • Movimentazione manuale dei carichi e movimentazione meccanica.
  • Scavi, demolizioni, opere in sotterraneo ed in galleria.
  • Apparecchi di sollevamento e di trasporto. Gru e movimentazioni in cantiere.
  • Lavori di montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati.
  • Rischio elettrico e protezione contro le scariche atmosferiche. Omologazioni e verifiche periodiche. Norme tecniche-CEI. Impianto elettrico e di terra nei cantieri.
  • I campi elettromagnetici e radiazioni.
  • Rischi fisici: rumore, vibrazioni, microclima, illuminazione.
  • I rischi chimici in cantiere. Gli ambienti confinati.
  • Rischi di incendio e di esplosione nei cantieri. Antincendio ed emergenze. Le recenti modifiche normative in materia antincendio.
  • Rischio da rinvenimento di ordigni bellici.
VIII° Modulo
di 5 ore
Il CSE e la gestione dei rapporti con la Committenza, i Progettisti, la Direzione dei lavori, le Imprese, i Lavoratori autonomi, i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, i Fornitori ecc.Proposte per l’utilizzo di “Modelli di gestione”.La disciplina sanzionatoria e le procedure ispettive (Testimonianze degli Ispettori del lavoro e recenti sentenze in materia di sicurezza nei cantieri con particolare riguardo al CSP, al CSE e al DdL).Teorie e tecniche di comunicazione, orientate alla risoluzione di problemi e alla cooperazione. Teorie di gestione dei gruppi e leadership. Conflitto e negoziazione.

 

Materiale didattico

Ai partecipanti sarà distribuito in formato elettronico il materiale utilizzato dai docenti.

 

Sede del corso

CONFEDERTECNICA – Sede di Roma – Viale Pasteur n. 66, scala B, int. 8.

 

Numero di partecipanti

Questo corso prevede un numero massimo di soli 30 partecipanti. (Il numero ridotto permetterà ai docenti di seguire con la massima attenzione e personalizzazione ogni corsista)

Il numero minimo di partecipanti necessario per l’attivazione del corso è di 20.

In caso in cui non venga raggiunto il numero minimo, il corso non verrà attivato.

 

Frequenza

La presenza deve essere garantita con la partecipazione al 100% delle ore del corso.

Tutti i partecipanti al corso hanno l’obbligo di firmare il registro delle presenze quotidianamente in ingresso e in uscita.

 

Attestato di frequenza

Al termine del corso di aggiornamento di 40 ore sarà rilasciato da CONFEDERTECNICA un attestato completo dei crediti formativi necessari al fine di mantenere l’abilitazione al ruolo di CSP/CSE per un quinquennio, secondo quanto stabilito dal D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. In alternativa, al termine di ogni singolo modulo sarà rilasciato un attestato per un credito formativo di 5 ore, cumulabile con altri crediti fino al raggiungimento del totale previsto di 40 ore, al fine di mantenere l’abilitazione al ruolo di CSP/CSE per un quinquennio, secondo quanto stabilito dal D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.

 

Per maggiori informazioni contattare la nostra segreteria.