Rinuncia alla LIBERA PROFESSIONE TECNICA a causa del Decreto “Cura Italia” (D.L. 17/03/2020)

da Segreteria Presidenza / 21 marzo 2020 Comunicati
IMG_0669

CONFEDERTECNICA: Non è il Covid-19 che lascia morire i Liberi Professioni! E’ lo Stato.

Consegna Timbro Professionale con rinuncia alla LIBERA PROFESSIONE TECNICA a causa della “morte” decretata con il Decreto “Cura Italia” ( D.L. 17/03/2020)

il sottoscritto Libero professionista, regolarmente iscritto all’Ordine/Collegio di appartenenza titolare di Partitiva Iva ed iscritto alla Cassa di Previdenza appartenente, con la sottoscrizione della presente PETIZIONE dichiara, che finito il periodo di emergenza dovuto al COVID-19, che consegnerá  presso il proprio Ordine/Collegio alla data che sarà comunicata da CONFEDERTECNICA, il timbro professionale per rinunciare alla Libera Professione.

Detta motivazione é dettata dalla completa negazione di sostegno che lo Stato ha attuato in tutti questi anni ed in ultimo con il D.L. “Cura Italia” per noi liberi professionisti tecnici iscritti a forme previdenziali non Inps. Non se ne capisce la logica eseguita, sopratutto con chi della libera professione oggi ci SOPRAVVIVE.

Siamo stati un motore di sviluppo per la nostra Bella Italia, ancora tutt’oggi contribuiamo ad oltre il 12% del P.I.L, ma continuare a vivere nel completo abbandono dello Stato in condizioni di precariato continuo, con sempre maggiori responsabilità, riteniamo che non sia giusto, ne corretto ne più sopportabile alla nostra precaria sopravvivenza.

SIAMO PRONTI A DIMETTERCI ED A RINUNCIARE TUTTI INSIEME ALLA LIBERA PROFESSIONE TECNICA SE NON SI INTERVIENE AD HORAS!!!

http://chng.it/6HrYqknv6x